Confguide | ConfGuide
ConfGuide è federazione leader nella rappresentanza del sistema guide turistiche, ambientali e accompagnatori turistici, sinonimo di qualità e professionalità.
confguide, confguide nazionale, guide turistiche, guide turistiche certificate, guide turistiche abilitate
253
archive,tag,tag-confguide,tag-253,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Il Ministro Franceschini risponde anche a Confguide

Il Ministro Franceschini risponde anche a Confguide Nazionale. Grazie ad una lettera a firma congiunta che vedeva coinvolte le sigle di ANBBA, Fiavet, Fipe e Confguide nel chiedere un impegno deciso e fermo al ministero in questo momento di forte crisi che sta colpendo tutto il comparto turistico italiano, il Ministro stesso conferma nella sua lettera che “nell’ elaborazione dei prossimi provvedimenti terremo senz’altro conto delle vostre osservazioni e proposte“.

Da parte nostra non mancheremo di vigilare sulle azioni che verranno messe in pratica e confermiamo che sono al vaglio diverse misure e proposte che mirano alla protezione della nostra categoria (Guide, Accompagnatori e Guide Ambientali Escursionistiche) e al rilancio del Turismo nelle forme e modalita’ che verranno stabilite di concerto con gli organi deputati per garantire la sicurezza degli operatori e dei clienti futuri.

Guide turistiche e le nuove sfide del mercato internazionale.

Vecchie e nuove competenze per un turismo culturale di successo

La figura professionale della guida turistica è oggetto dal 2013 di una vera e propria “rivoluzione” normativa, che, ampliando da un lato il territorio di esercizio della professione, introduce dall’altro il principio di abilitazione specifica (per i siti di particolare interesse storico artistico e archeologico).

Mentre l’iter normativo fa il suo corso (lungo e tortuoso), Confguide è certa che quella della “specializzazione” sia la strada giusta da percorrere per le guide del futuro. Una seria riflessione sulla figura della guida ed il suo ruolo, ha portato Confguide a vedere oltre le vecchie logiche territoriali (di esercizio della professione) e ad aprirsi verso le nuove conoscenze e competenze che una guida moderna deve acquisire per meglio rispondere alle mutate richieste dei visitatori. 

Tutti i principali attori e operatori del turismo e della cultura riconoscono il ruolo fondamentale delle guide turistiche nella  valorizzazione e nella promozione non solo del patrimonio materiale del paese, ma anche di quello immateriale, fatto di tradizioni e specificità.

L’enogastronomia, ad esempio, che è uno dei motori indiscussi del turismo in Italia, non può oggi non entrare a far parte del repertorio di conoscenze che una guida aggiornata e pronta alle sfide deve avere: insieme a Fipe, Confguide ha avviato dei corsi di approfondimento sul tema riservati alle guide turistiche e declinati regione per regione. A febbraio si è conclusa la prima edizione del corso, tenutasi a Milano, di cui nel convegno sarà data testimonianza.

RELATORI:

Dorina Bianchi, Paola Migliosi, Aldo Cursano, Luca Patané, Valeria Gerli, Annarita Fioroni, Paola Balestra, Francesco Sottosanti, Luciano Sbraga, Alberto Corti; 

ConfGuide Grosseto: Arrivano “Le domeniche fuori porta”

ConfGuide Grosseto hanno dato vita ad un progetto di visite molto interessante, ecco il programma delle visite guidate alla scoperta della Maremma:

Confguide Confcommercio Grosseto presenta il calendario delle “domeniche fuori porta“, per scoprire, insieme, la storia del territorio, e in particolare delle frazioni dei Comuni di Grosseto e Castiglione della Pescaia. L’invito a partecipare è rivolto ai turisti, ma anche ai cittadini!

 

Programma delle visite

Linee di indirizzo per l’interpretazione dell’ art. 8 del DM 565 del 11 Dicembre 2015

In Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2016 – Serie Generale n. 47 è stato pubblicato il DM del MIBACT 11 dicembre del 2015 n. 565 avente ad oggetto la ” Individuazione dei requisiti necessari per l’abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica e procedimento del rilascio dell’abilitazione”.

 

Taranto:Turismo, riunione a Palazzo di Città. Confguide: «si punti sulla qualità dei servizi»

Si è svolto a Palazzo di Città l’incontro istituzionale tra Confguide, associazione di categoria delle guide e accompagnatori turistici in seno a Confcommercio Taranto, e l’Amministrazione comunale.

 

All’incontro hanno preso parte il presidente e il vice presidente di Confguide Taranto, Giovanni Colonna e Luca Adamo, e l’assessore comunale al turismo, Cosimo Ianne. Centrale la discussione intorno alle effettive strategie di sviluppo turistico della città che non possono prescindere dal ruolo delle guide e degli accompagnatori turistici e da valori di legalità. L’incontro odierno è il risultato dell’attenzione che l’Amministrazione del comune capoluogo ha inteso riservare a Confguide Taranto, dopo che l’associazione di categoria ha rappresentato la grave situazione delle professioni turistiche a Taranto.
Da diverso tempo, ormai, le guide turistiche lamentano e documentano quotidianamente la presenza sul territorio di una massiccia attività svolta da operatori abusivi. Un fenomeno che, associato a quello dell’abusivismo anche in altri settori commerciali, mortifica i professionisti, scoraggia l’attività d’impresa, penalizza il mercato e l’occupazione.
«Siamo capillarmente presenti sul territorio – hanno dichiarato i rappresentanti di Confguide – monitorando giornalmente i tour, gli ingressi presso gli attrattori turistici, la promozione svolta sui canali social. Questo osservatorio documenta una realtà davvero sconcertante, che coinvolge tutti i luoghi d’interesse turistico, ovunque caratterizzato da un atteggiamento arrogante e strafottente degli abusivi, che finora hanno agito nella presunzione di restare impuniti. Un fenomeno che può essere contrastato assicurando un’adeguata azione di vigilanza e gli opportuni controlli da parte degli enti preposti».
Un appello immediatamente recepito dall’Amministrazione comunale che assicura di attivarsi in merito e al quale si aggiunge nel breve l’attivazione da parte di Confguide Taranto di un numero verde antiabusivismo a servizio della comunità locale e dei turisti.
«Riconosciamo strategico il ruolo e l’impegno di Confguide – ha dichiarato l’assessore Ianne – che diventa anche per l’Amministrazione comunale un punto di riferimento e un interlocutore privilegiato per la condivisione e strutturazione delle politiche turistiche della città, sostenendo fattivamente la qualificazione di questo settore nel quale si nutrono forti aspettative per il futuro».

Confguide: nasce la sezione di Foggia

“La Puglia – ricorda Maria Paola Migliosi, presidente nazionale di ConfGuide – è la terza regione a livello nazionale, dopo Lazio e Toscana, per presenza di guide. Vi sono già attive ConfGuide Bari Bat e ConfGuide Brindisi Taranto”.

In un territorio che come la Puglia punta allo sviluppo di un sistema turistico capace di competere sul mercato internazionale, assume particolare importanza garantire servizi di qualità in tutte le componenti della filiera, compresa quella delle visite guidate. Purtroppo anche in quest’ambito si assiste al fenomeno diffuso dell’abusivismo, con guide improvvisate che non hanno le competenze per svolgere l’attività in modo professionale. La guida professionista, infatti, oltre ad accompagnare il turista, lo coinvolge in una esperienza complessiva che concorre a indurre il visitatore a desiderare di tornare e a consigliare ad altri la visita di quel luogo.   “La Puglia, con 1513 guide turistiche abilitate, – ricorda Maria Paola Migliosi Presidente nazionale di ConfGuide – è la terza regione a livello nazionale, dopo Lazio e Toscana, per presenza di guide. Vi sono già attive ConfGuide Bari Bat e ConfGuide Brindisi Taranto. Con la costituzione di ConfGuide Foggia, avviata negli scorsi giorni anche grazie all’impegno del Consigliere nazionale e Presidente di ConfGuide Bari Bat Pietro Palermo ed operante presso la sede di Confcommercio di Foggia e provincia sotto la guida del presidente Giuseppe Frattarolo, anche i professionisti di questi territori pugliesi potranno trovare qualificata assistenza sindacale, organizzazione, tutela, promozione delle competenze e della propria attività”.

FIPE in campo contro l’uso distorto della rete

Fipe in campo contro l’uso distorto della Rete

La Federazione sostiene in Italia lo sforzo congiunto di Hotrec Hospitality Europe e TripAdvisor contro il flagello delle recensioni fraudolente.

Hotrec Hospitality Europe (l’Associazione datoriale leader che rappresenta gli alberghi, i ristoranti e i bar in Europa cui Fipe aderisce) e TripAdvisor, il sito di viaggi più grande al mondo, accendono i riflettori su una sfida importantissima per l’industria del turismo: quella delle recensioni online, e si impegnano a far conoscere alle aziende come contribuire a combattere il problema delle recensioni fraudolente. Le due organizzazioni come primo intervento si impegnano insieme a sensibilizzare da un lato albergatori e ristoratori e dall’altro i consumatori sull’esistenza di società produttrici su larga scala di recensioni false e il loro impegno a combatterle. “La Fipe non può che accogliere positivamente la notizia e, forte dell’impegno preso da Hotrec a livello europeo, rilanciare l’iniziativa in Italia, visto che per prima, più di due anni fa, ha denunciato il malcostume delle recensioni a pagamento e, sempre all’interno del solco di una coerente politica di contrasto verso ogni fenomeno dannoso per imprese e consumatori, collabora da tempo con TripAdvisor per individuare modalità operative e strumenti finalizzati a colpire la compravendita delle recensioni e ad eliminare quelle false”, commenta Aldo Cursano, vicepresidente vicario di Fipe. “Fipe ha colto tra i primi l’importanza – per operatori e utenti – del web e in particolare di canali come quello di TripAdvisor. Ne è dimostrazione l’intervento che a suo tempo facemmo per denunciare l’uso scorretto e distorto della libera concorrenza che talvolta veniva fatto sfruttando un canale importante come TripAdvisor. Che la nostra fosse un’azione giusta lo dice il fatto che fu ripresa dalla stampa di tutto il mondo e che la stessa TripAdvisor ha aperto da tempo un tavolo di confronto con gli operatori della ristorazione e del turismo per collaborare nell’evitare usi distorti e scorretti della piattaforma”, continua Cursano. La Fipe, infatti, è stata la prima che ha capito l’importanza delle recensioni online e, anziché denigrarle, ha cercato e ottenuto il dialogo con TripAdvisor per sensibilizzare circa l’importanza delle corrette recensioni e mettere in atto una serie di iniziative al fine di contrastare il mercato delle false recensioni gestito da apposite società. Fipe e TripAdvisor stanno investendo tempo e risorse per migliorare sempre più un vero e proprio “sistema di vigilanza” delle recensioni: “la loro tecnologia e la nostra esperienza di operatori seri del settore radicati sul territorio consentono da un lato di individuare eventuali anomalie nel sistema di recensioni e dall’altro di formare i nostri membri sia sull’uso corretto dello strumento”, prosegue Cursano. Non è una novità quindi per l’Italia: la sigla dell’accordo tra Fipe è TripdAvisor è datata dicembre 2014 e da allora Fipe si sta impegnando per la promozione della corretta gestione dello strumento, conscia del fatto che la presenza e la credibilità di realtà come TripAdvisor siano molto importanti per i consumatori, che vengono aiutati nelle loro scelte – basti pensare agli stranieri in Italia che possono trovare menù ed indicazioni automaticamente tradotti nella loro lingua – e per i ristoratori, stimolati al miglioramento continuo e a cui viene altresì offerto un mezzo che, se usato sapientemente, può diventare un ottimo strumento di promozione gratuito.

ConfGuide approda a Livorno – Ursula Pareti Presidente

Nella prima assemblea provinciale di guide e accompagnatori turistici della Confcommercio Livorno è stata decisa la costituzione della Confguide provinciale. Alla presidenza eletta Ursula Pareti.

Molto partecipata la prima assemblea provinciale di guide e accompagnatori turistici della Confcommercio Livorno, che ha dato alla luce il sindacato Confguide della provincia di Livorno, alla cui guida è stata eletta Ursula Pareti. “Ringrazio le guide che hanno preso parte all’assemblea. Abbiamo subito dato prova di coesione interna e consapevolezza delle esigenze del settore. E’ stata un’ottima partenza”, ha dichiarato la neo eletta. Paola Migliosi, presidente nazionale Confguide, ha sottolineato che “il nostro scopo è unire le forze e far riconoscere la qualità del nostro lavoro, a beneficio dell’immagine del Paese. Le guide turistiche ricevono sempre grande apprezzamento da parte dei clienti. Nei territori della provincia livornese con il turismo enogastronomico e naturalistico, nonché nella città di Livorno, non solo per le crociere ma anche per un turismo contemporaneo e orientato al nuovo.  Buon lavoro al gruppo e pieno sostegno dalla struttura nazionale”.

Confturismo e ConfGuide a BIT 2016

In occasione della Borsa Internazionale del Turismo, che si terrà presso FieraMilano a Rho dall’11 al 13 febbraio, Confcommercio-Confturismo avrà uno spazio espositivo di 160 metri quadri dove riceverà operatori e visitatori. Con noi Assonat, Anbba, Confguide, Federalberghi, Fiavet, Fipe e Fto.

In occasione della Borsa Internazionale del Turismo, che si terrà presso FieraMilano a Rho dall’11 al 13 febbraio, Confcommercio -Conturismo avrà uno spazio espositivo di 160 mq. (padiglione 11 corsie H01-K10) dove riceverà operatori e visitatori. Con noi ASSONAT, ANBBA, CONFGUIDE, FEDERALBERGHI, FIAVET, FIPE e FTO. Disponibili inoltre materiale e informazioni sull’attività  di FAITA-FEDERCAMPING e RESCASA. Siamo lieti di confermare anche quest’anno nostri graditi co-espositori EBNT, FAST, FONDO EST, FON.TE e QUAS.

Confguide: Prima Indagine nazionale sulle guide turistiche

Confturismo – Confguide organizza un convegno in Bit2016 a Milano, giovedi 11 febbraio alle ore 11 per presentare “La prima indagine nazionale sulle guide turistiche”. Confguide in collaborazione con Isnart ha realizzato una ricerca mirata, nell’ambito della quale è stato intervistato un ampio campione di guide turistiche abilitate sul territorio italiano, mettendo in evidenza le principali caratteristiche professionali, i target di clientela, i committenti ed i rapporti con gli altri operatori della filiera turistica locale. All’appuntamento in Bit interverranno: Luca Patanè · Presidente Confturismo-Confcommercio e Federviaggio, Francesca Buttu · Coordinamento Area CED ISNART, Maria Paola Migliosi, Presidente Confguide, Valeria Gerli · Presidente Confguide Milano – GITEC, Alessandro Nucara · Direttore Generale Federalberghi, Luciano Sbraga,  Direttore Ufficio Studi FIPE, Francesco Palumbo · Direttore Generale  della Direzione Turismo del Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Culturali del Turismo.

Presentazione libro Fiavet

Venerdì 12 febbraio (ore 11 Sala Aires) sarà presentato il libro “Imprese di viaggio e turismo- aspetti fiscali” a cura del dott. Pierluigi Fiorentino con il contributo dell’Ente Nazionale Bilaterale Turismo