Confguide, un piano vaccinale per ripartire in sicurezza - Confguide
Paola Migliosi e Marco Torri, presidente e vicepresidente di Confguide chiedono alle istituzioni competenti che guide e accompagnatori turistici vengano inseriti prioritariamente nel piano di vaccinazione previsto per il settore.
confguide, confguide nazionale, guide turistiche, guide turistiche certificate, guide turistiche abilitate
22447
post-template-default,single,single-post,postid-22447,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Confguide, un piano vaccinale per ripartire in sicurezza

Paola Migliosi, presidente di Confguide, e Marco Torri, vicepresidente della Federazione, chiedono che la categoria guide turistiche e accompagnatori turistici possano rientrare nel programma vaccinale anti Covid-19 previsto per i lavoratori del settore.

“Gli operatori turistici hanno bisogno di essere vaccinati e di poter esibire un certificato vaccinale per poter ripartire con il lavoro e questo vale anche per le guide turistiche e gli accompagnatori turistici che non sono mai menzionati come operatori da includere nel piano vaccini. Noi guide siamo professionisti che lavorano a contatto con il pubblico, rientriamo senza dubbio tra le categorie a rischio, e il vaccino per noi rappresenta una garanzia per tutelare la nostra salute e quella dei turisti con cui ci relazioniamo. Ecco perché lanciamo un appello per l’inserimento prioritario nel piano di vaccinazione”, dichiarano Paola Migliosi e Marco Torri.

La richiesta è rivolta alle istituzioni competenti, agli assessorati regionali alla Sanità e al nuovo ministro del Turismo, Massimo Garavaglia.

Confguide costituisce il sistema di rappresentanza unitario nazionale delle guide turistiche, guide ambientali e accompagnatori turistici che si riconoscono nei valori del mercato e della concorrenza, della responsabilità sociale dell’attività d’impresa e del servizio reso ai cittadini, ai consumatori e agli utenti. Confguide è l’organismo di riferimento nel quale i singoli professionisti afferenti al settore del turismo, attraverso il sistema delle Confcommercio territoriali, possono unire le forze e vedere riconosciuti la qualità e il valore del proprio lavoro a beneficio dell’immagine dell’Italia stessa.

No Comments

Post a Comment